#imu abitazioneprincipale #cambioresidenza

DOMANDA: Ho acquistato un immobile in data 30/6/2016 come prima casa. In data 1/7/2016 ho chiesto il cambio di residenza il giorno successivo l’impiegata dell’anagrafe non ha registrato la richiesta dato che per diversi giorni alla settimana lavoravo fuori sede e dunque la polizia municipale non mi avrebbe trovata per le verifiche del caso. Il cambio di residenza in Comune è stato registrato in ottobre.
———————————————
RISPOSTA: No, da luglio ad ottobre 2017, l’Imu andrà pagata come seconda abitazione sino al momento in cui sarà effettivo il trasferimento della residenza, a prescindere dalle sue intenzioni o volontà.

Leggi di più

Share

IMU/ICI – CTP AN – Sentenza 270 del 1/12/2020 – Alloggi sociali – Esenzione – Non spetta

Alla luce del chiaro tenore della disposizione sopra indicata, va dunque ribadito il principio che, al fine di poter usufruire dell’agevolazione, il soggetto passivo dell’imposta (proprietario, titolare di un diritto reale o concessionario) deve utilizzare concretamente l’alloggio. In tal senso si è espressa recentemente la Suprema Corte (ord. n. 8964/2020).

Leggi di più

Share