STAMPA & TRIBUTI

Stampa & Tributi del 20 giugno 2023

Print Friendly, PDF & Email

Giudici di pace bloccati. ChatGpt anche per la rottamazione quater. Da Anutel delibere e regolamento per stralcio e definizione agevolata di ingiunzioni e accertamenti esecutivi. Rottamazione quater. Lo stralcio delle ingiunzioni di pagamento e la definizione agevolata delle ingiunzioni e degli accertamenti esecutivi.

#dirittotributario #imu #tari #canoneunico #accertamento #riscossione #stampaetributi #tommasoventre

**

Giudici di pace bloccati.

di Michele Damiani

Attività dei giudici di pace a rischio paralisi in vista dell’entrata in vigore delle novità introdotte dalla riforma Cartabia sul processo telematico, ovvero il prossimo 30 giugno. In particolare, pesano le gravi criticità per quanto riguarda la dotazione strutturale degli uffici, conseguenza anche di alcune scelte del ministero, come quella di non dotare i giudici di un programma applicativo da remoto per accedere e consultare il fascicolo informatico e per generare e depositare i provvedimenti, come invece avviene per la magistratura togata.

ChatGpt anche per la rottamazione quater.

di Massimiliano Carbonaro

Un’applicazione tutta italiana è il chatbot istruito per rispondere alle domande sulla rottamazione quater, sviluppato da Cfi (Crisi Fiscale d’Impresa) e a cui si può aderire entro questo mese. Lo strumento si basa su ChatGpt, ma è stato istruito per evitare le cosiddette “allucinazioni”, che possono portare a risposte non vere per esaudire comunque le richieste degli utenti. Fondamentale è stato tutto il lavoro di istruzione preliminare che solo un commercialista esperto della materia poteva fare: «Prima abbiamo istruito l’AI – spiega Carlo Carmine, founder di Cfi e commercialista – e poi abbiamo aggiornato lo strumento con le domande del target di riferimento. Siamo partiti dai quesiti che riceviamo dai clienti e nei nostri webinar».

Da Anutel delibere e regolamento per stralcio e definizione agevolata di ingiunzioni e accertamenti esecutivi.

di Stefano Baldoni

L’Anutel ha reso disponibili dallo scorso 16 giugno gli schemi di deliberazione e del regolamento per consentire anche agli enti in riscossione diretta o affidata a concessionari iscritti all’albo, di dare applicazione allo “stralcio” dei crediti fino a 1.000 euro e/o alla definizione agevolata.

Solo gli enti interessati ad adottare suddetti istituti dovranno approvare, entro il prossimo 29 luglio, una apposita deliberazione consiliare (di natura regolamentare), accompagnata, nel caso della definizione agevolata, da un apposito regolamento. Gli enti in riscossione diretta o affidata ai concessionari “privati” non interessati alla loro applicazione NON dovranno invece deliberare alcun che, neppure per opporsi allo stralcio o alla definizione agevolata. Gli enti interessati possono adottare entrambi gli istituti (stralcio parziale o totale e definizione agevolata) o anche uno solo dei due (stralcio, scegliendo totale e parziale o definizione agevolata).

Rottamazione quater. Lo stralcio delle ingiunzioni di pagamento e la definizione agevolata delle ingiunzioni e degli accertamenti esecutivi.

La novella recepisce alcune delle sollecitazioni già espresse da IFEL nella nota dell’8 gennaio 2023 (/ifelinforma-news/item/11339-legge-di-bilancio-2023-gliinterventi-di-definizione-agevolata-dei-contenziosi-e-di-abbattimento-dei-creditiaffidati-all-agenzia-delle-entrate-riscossione), di commento alla definizione agevolata delle controversie tributarie, dove si era evidenziato che al fine di ripristinare una necessaria parità di trattamento, sia tra Comuni che tra contribuenti, sarebbe stata auspicabile una modifica normativa che permettesse agli enti locali di scegliere non solo l’adesione agli interventi di cancellazione parziale dei ruoli di minore entità, ma anche l’adesione alla “rottamazione” e la facoltà di adozione degli strumenti di definizione agevolata relativi alle ingiunzioni di pagamento e agli accertamenti esecutivi non affidati all’AdE-R.

Il video

Il podcast

https://open.spotify.com/show/5dDNIBPglFDEFeYAlRVvYu