Giurisprudenza IMUIMUPrimo Piano

Legatario testamentario e soggettività passiva IMU

Print Friendly, PDF & Email

Com’è noto, tuttavia, il legatario – a differenza dell’erede, per il quale l’ art.1146 del c.c. prevede che “il possesso continua nell’erede con effetto dall’apertura della successione” ? in base all’ art.649 del c.c. “deve domandare all’onerato il possesso della cosa legata, anche quando ne è stato espressamente dispensato dal testatore”: ciò determina che anche ricollegando l’acquisto della proprietà del bene al momento dell’apertura della successione, come dedotto dall’ente locale impositore, tuttavia l’acquisto del possesso è pur sempre subordinato alla consegna del bene da parte dell’erede al legatario.

Nel caso di specie, l’immissione nel possesso della ricorrente è avvenuta al momento del rogito con cui è stata trasferita la proprietà del bene dal sig. D. alla sig. M., cioè nel luglio 2020, e dunque quand’anche la proprietà si dovesse ritenere trasferita con il legato testamentario all’apertura della successione, cioè nel 2009, il possesso del bene è stato acquistato soltanto nel 2020 e, pertanto, solo da questa data, la sig. M. può essere considerata soggetto d’imposta IMU.