Giurisprudenza IMUIMUPrimo Piano

Abitazione principale – Non bastano i consumi elettrici bassi per disconoscere l’agevolazione IMU

Print Friendly, PDF & Email

Il ragionamento presuntivo del Comune, basato esclusivamente sui ridotti (ma non insignificanti) consumi elettrici del nucleo familiare della (…) nel corso dell’anno 2016 (per gli altri consumi domestici, idrici e del gas, si è solo fornito un dato numerico senza dati comparativi e di media di raffronto) non è persuasivo e non è sufficiente, sul piano sintomatico, per giungere a negare il presupposto della dimora abituale e, di conseguenza, il beneficio dell’esenzione dall’IMU, ai sensi del previgente art.13, comma 2, D.L. n. 201 del 2011, conv. in L. n. 214 del 2011, in favore della contribuente.