STAMPA & TRIBUTI
Print Friendly, PDF & Email

Transizione digitale per i mini-enti di Antonio Longo. Tutto pronto per la definizione agevolata dei giudizi tributari pendenti innanzi la Corte di Cassazione ma la definizione non sempre si rivela conveniente. Al Comune non spetta provare la conoscibilità delle delibere relative al regolamento e alle tariffe Tarsu/Tia. La sentenza tributaria è definitiva. Agriturismi «di lusso» con Imu ridotta.

Imu#newsletter #dirittotributario #imu #tari #canoneunico #accertamento #riscossione #stampaetributi #tommasoventre

**

Transizione digitale per i mini-enti di Antonio Longo

Il sostegno garantito dal progetto si attua attraverso specifiche azioni di training on the job e di accompagnamento all’implementazione di progetti di miglioramento riguardanti, in particolare, azioni rivolte alla transizione digitale, alla transizione amministrativa, al miglioramento delle attività amministrative mediante l’introduzione di tecnologie informatiche. Obiettivi principali della progettualità sono quelli di attuare piani di transizione al digitale su scala locale, rafforzare la capacità dei piccoli comuni nel ridurre i tempi e i costi dei procedimenti che riguardano cittadini e imprese, migliorare la redazione degli atti amministrativi tramite tecnologie informatiche.

Tutto pronto per la definizione agevolata dei giudizi tributari pendenti innanzi la Corte di Cassazione ma la definizione non sempre si rivela conveniente

di Beatrice Fimiani

laddove il contribuente, dopo la sentenza favorevole in primo grado, sia risultato soccombente nel giudizio di appello. In questo caso, come previsto dalle disposizioni che disciplinano il pagamento del tributo in pendenza del processo il contribuente – salvo abbia ottenuto una sospensione in via amministrativa della riscossione ovvero in via giudiziale degli effetti della sentenza di appello ovvero dell’atto impugnato successivamente alla proposizione del ricorso innanzi la Suprema Corte – è chiamato a corrispondere integralmente quanto dovuto a titolo di imposta, sanzioni e interessi (ex art. 68, co. 1, del D.Lgs. n. 546/92).

Al Comune non spetta provare la conoscibilità delle delibere relative al regolamento e alle tariffe Tarsu/Tia

di Cosimo Brigida

Al Comune non spetta provare la conoscibilità delle delibere relative al regolamento e alle tariffe Tarsu/Tia se queste non sono pubblicate sul sito internet dell’ente e se di tale pubblicazione non si fa cenno nell’avviso di accertamento. É questo il principio che emerge dall’ordinanza della Corte di cassazione n. 26064/2022 secondo cui, trattandosi di atti a carattere generale e normativo, soggetti quindi a pubblicità legale, si presumono conoscibili, per cui è del tutto irrilevante la pubblicazione sul sito internet del comune che non è mezzo destinato alla pubblicità legale dell’atto normativo.

La sentenza tributaria è definitiva

di Ivano Tarquini e Riccardo Trovato

Nel processo tributario è preclusa una pronuncia di tipo provvisorio essendo espressamente vietata dall’art.35 comma 3 del d.lgs 546/1992 che deroga alla norma generale del processo civile prevista dall’art. 279 del c.p.c. Lo stabilisce la suprema Corte di Cassazione sez V con l’ordinanza n.27249 del 15/09/2022, per mezzo della quale sconfessa la Ctr per avere frazionato i tempi per emettere la sua decisione.

Agriturismi «di lusso» con Imu ridotta

di Stefano Baldoni

I fabbricati rurali a uso strumentale possono anche appartenere alla categoria delle abitazioni di lusso. Questa è quanto ha recentemente stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza n. 27198/2022. La controversia riguardava il riconoscimento della ruralità e, quindi, della correttezza dell’accatastamento nella categoria D10, per un fabbricato abitativo destinato ad agriturismo. L’agenzia delle Entrate aveva contestato il classamento proposto dal contribuente, in quanto le due unità immobiliari utilizzate per lo svolgimento dell’attività agrituristica erano qualificabili come di lusso ai sensi del Dm 2 agosto 1969.

Il video

https://www.youtube.com/watch?v=J1OXwkPf5FA

Il podcast

https://open.spotify.com/show/5dDNIBPglFDEFeYAlRVvYu